Dr. E. Rivarossa e Dr. N. Ciari – posizionamento impianti in magneto dinamica

Maggio 6, 2021 Osseotouch0

Osseotouch ha avuto il piacere di intervistare nuovamente il dr. Enrico Rivarossa, D.M.D, D.D.S, specialista in odontostomatologia e protesi dentaria, esperto implantologo e parodontologo, in relazione all’interessante caso clinico documentato nel seguente video. L’intervento è stato eseguito insieme al dr. Nicola Ciari, che ha utilizzato il Magnetic Mallet per la prima volta di cui riportiamo le sue impressioni nell’articolo.

Osseotouch: – Dottore, ben trovato! Ci può descrivere il caso clinico e il motivo per cui ha scelto la tecnologia magneto dinamica?
Dr. Enrico Rivarossa: – Certo con piacere. Il caso riguarda un paziente a cui abbiamo deciso di posizionare 4 impianti per ragioni meccaniche e non perchè fosse indispensabile protesicamente. Generalmente, quando è possibile, inserisco un impianto “di scorta”, per cui abbiamo fatto addirittura 5 osteotomie, per poi inserire 3 impianti soltanto. Abbiamo effettuato il secondo foro per impianto in 47 per ottimizzare la posizione ed angolazione implantare: impianti angolati mesialmente, secondo il metodo RTEasy, per facilitare tutte le operazioni, chirurgiche e protesiche, in cui vengono usati solo MUA dritti. Completeremo il caso con la protesi finita fra tre mesi, come pure per il primo caso se vi interessa, con foto e RX

Un suggerimento per chi si approccia a questa tecnologia: anche lavorando a forza 1 o 2, dopo l’intervento il paziente ha accusato indolenzimento articolare a dx (lato opposto) per cui conviene sostenere la mandibola durante la somministrazione dei colpi.

Osseotouch: – Dr. Ciari, lei ha utilizzato il Magnetic Mallet per la prima, volta, le va di raccontarci le sue impressioni?
Dr. Nicola Ciari: – Premetto di essere un neofita nel mondo dellimplantologia, pertanto non potrò fornire un valido confronto con le altre tecniche della chirurgia implantare (a questo potrà compensare la vastissima esperienza e competenza del Dott. Rivarossa)Mi esprimerò, quindi, esclusivamente sulla facilità, o meno, di approccio, gestione, utilizzo ed efficacia del Magnetic Mallet, dal punto di vista di un giovane odontoiatra.

Sul primo approccio e comprensione dello strumento, per quanto agevolato da spiegazioni e dimostrazioni del Dott. Rivarossa, non ho trovato alcuna difficoltà, ovviamente è facile capirne funzionamento e vantaggi, ma ancor più facile è farsi intimorire dal meccanismo dazione a.. Mallet, per lappunto.

La gestione, anche in mani inesperte, non è affatto difficoltosa: il Mallet consente una impugatura abbastanza salda, e il peso considerevole fornisce una sensazione di stabilità. Gli inserti sono pochi, ben riconoscibili e sostituibili agevolmente. I livelli di intensità ben visibili e un semplice pedale a pressione per lazionamento completano il quadro di uno strumento intuitivo e ben gestibile.

Lutilizzo è meno problematico di come si potrebbe pensare. Dato che ad ogni pressione del pedale corrisponde un singolo colpo, e che ad ogni colpo corrisponde la penetrazione di 1-2 mm dellinserto, a seconda di intensità impostata e densità ossea, non ho mai avuto la sensazione che lo strumento sfuggisse al mio controllo. Al contrario! Il lento e controllato avanzamento e lottima visibilità delle tacche millimetrate degli inserti sono eccellenti per un neofita.

Anche inclinazione e direzione sono sempre tenute sotto controllo comodamente grazie al lungo inserto a baionettaPer quanto riguarda i diversi diametri raggiunti ad ogni altezza dei differenti inserti, invece, richiedono un po di memoria o dei bravi collaboratori che te li ricordino.

Infine, per quanto riguarda lefficacia, i risultati sono eccellenti.

Parlo, naturalmente, in relazione ad un caso semplice ed eseguito grazie allinestimabile guida di un collega di enorme perizia come il Dottor Rivarossa. Ottima stabilità primaria, nessuna difficoltà intraoperatoria, tempistiche non eccessive.

Unica nota negativa: il paziente si è lamentato di un fastidio nellimmediato post-operatorio a carico dellATM, inizialmente bilaterale, poi persistente nel lato destro.

Lutilizzo del Magnetic Mallet in sede mandibolare richiede qualche accorgimento per minimizzare linevitabile trauma articolare. Esperienza nel complesso positiva, direi anche superiore alle aspettative.

 

Osseotouch: – Grazie mille ad entrambi per la condivisione del caso con noi. Buon lavoro!


Curriculum vitae del Dr. Enrico Rivarossa

1978-1988
I primi 10 anni nello Studio di Fossano (CN).
Focus su Parodontologia e Protesi Fissa.
Esperienza presso la Boston university e varie pubblicazioni scientifiche su riviste di settore.

Dal 1988 tra i primi in Italia in Implantologia ed Osteointegrazione,

Nel 2003 uno dei primi ad utilizzare il LASER nel trattamento delle malattie parodontali (piorrea).

Nel 2006, di nuovo tra i primi in Italia, per utilizzo dell'ALL-ON-4 ed implantologia a carico immediato.

Nel 2018 ricorrono i 30 anni di lavoro in implantologia ed un grandissimo numero di pazienti riabilitati su impianti e denti naturali.

Nel 2020 a 41 anni dal primo paziente curato, nasce il Programma di Prevenzione 4.0. ed il progetto Smile Italy.

Nel 2021 utilizza con successo la tecnologia Magnetic Mallet!

unsorrisopertuttionlus.org
smile-italy.it

Lascia un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Info e Contatti
OSNRGY Srl
Distributore Osseotouch
Piazza Garibaldi, 9

21013 – Gallarate (VA) – Italia

C.F. e P. IVA: 10408370962
Capitale versato: 10.000 euro

Metaergonomica Srl
Produttore Device
Via Montenero, 19
20029 – Turbigo (MI) – Italia
https://www.osseotouch.com/wp-content/uploads/2020/12/Italy-Map-6-min.png
https://www.osseotouch.com/wp-content/uploads/2020/12/Italy-Map-6-min-160x160.png
Teniamoci in contatto
Social links
Seguici sui social per restare aggiornato su tutte le novità!

© 2021 Osseotouch | Tutti i diritti riservati

SONO UN PROFESSIONISTA IN ODONTOIATRIA

In conformità con le disposizioni della normativa vigente, dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un dentista e pertanto sono autorizzato a rivedere il contenuto di questo sito Web.

VAI AL SITO